I Campionati del Mondo UVIS 2020 sbarcano nel Principato di Monaco!

I Campionati del Mondo 2020 UVIS sbarcheranno per la prima volta nel Principato di Monaco. Il tracciato proposto dall'utente Squiz ha battuto la concorrenza di Tromsø, in Norvegia, proposta da Jussi.

PROVA IN LINEA: Cannes - Montecarlo: 276 Km (65,6 Km in linea, 8 giri di 26,3 Km)

La partenza avrà sede in Francia, a Cannes, altro città portuale famosa in tutto il mondo per la bellezza e il lusso. Da qui la corsa percorrerà 50 km circa molto facili sul lungomare per giungere a Montecarlo, immettendosi nel circuito mondiale in prossimità dell'inizio della prima delle due salite che caratterizzano il circuito: la Cote St Laurent d'Eze. Questa ascesa, così come la successiva discesa verranno affrontate una prima volta dai corridori, che però una volta giunti nel centro di Montecarlo abbandoneranno il circuito mondiale per ricollegarsi ad esso saltando la seconda ascesa, passando così una prima volta sotto il traguardo al km 65 di corsa. Il circuito mondiale, che sarà ripetuto completamente 8 volte, è lungo 26,3 Km ed è caratterizzato dalla presenza di due salite e pochissima pianura.

Il circuito mondiale inizia in Boulevard Albert 1er, laddove è piazzato il traguardo del GP di Monaco di Formula 1, per proseguire poi proprio seguendo il tracciato affrontato dai bolidi di F1, toccando alcuni dei più famosi punti della città, tra cui il Casinò, il tunnel Larvotto, la zona del porto e delle Piscine e la Rascasse, prima di dirigersi verso ovest passando a lato dello Stade Louis II e superando il Cap d'Ail per giungere alla prima delle due salite del circuito: la Cote St Laurent d'Eze, 3200 m al 6,6% medio con picchi fino al 10%. Una rapida e facile picchiata e un successivo tratto di falsopiano porteranno poi i corridori alla seconda salita del circuito, il Mont des Mules, 3100 m al 5,8% medio con picchi all'11,4%. Dalla cima del Mont des Mules mancheranno solamente 6,3 Km al traguardo, sostanzialmente tutti in discesa, molto tecnica e difficoltosa nella prima parte con diversi tornanti che complicheranno la vita agli inseguitori.

Il circuito si presta molto ad attacchi di piccoli drappelli, anche se la dolcezza delle salite potrebbe impedire di fare una vera e propria selezione, e la sostanziale uguaglianza tra le due ascese renderà ancora più incerta la corsa in quanto non si potrà mai abbassare la guardia per difendersi dagli attacchi altrui.

Immagine
Immagine
Dettaglio circuito:
Immagine
Immagine
Dettagli salite:
Cote St Laurent d'Eze: 3.2 Km al 6.6%, max 10.0%
Mont des Mules: 3.1 Km al 5.8%, max 11.4%

PROVA a CRONOMETRO: Nice - Monte-Carlo: 56 Km

La partenza avrà sede in Francia, a Cannes, altro città portuale famosa in tutto il mondo per la bellezza e il lusso. Da qui la corsa percorrerà 50 km circa molto facili sul lungomare per giungere a Montecarlo, immettendosi nel circuito mondiale in prossimità dell'inizio della prima delle due salite che caratterizzano il circuito: la Cote St Laurent d'Eze. Questa ascesa, così come la successiva discesa verranno affrontate una prima volta dai corridori, che però una volta giunti nel centro di Montecarlo abbandoneranno il circuito mondiale per ricollegarsi ad esso saltando la seconda ascesa, passando così una prima volta sotto il traguardo al km 65 di corsa. Il circuito mondiale, che sarà ripetuto completamente 8 volte, è lungo 26,3 Km ed è caratterizzato dalla presenza di due salite e pochissima pianura.

Il circuito mondiale inizia in Boulevard Albert 1er, laddove è piazzato il traguardo del GP di Monaco di Formula 1, per proseguire poi proprio seguendo il tracciato affrontato dai bolidi di F1, toccando alcuni dei più famosi punti della città, tra cui il Casinò, il tunnel Larvotto, la zona del porto e delle Piscine e la Rascasse, prima di dirigersi verso ovest passando a lato dello Stade Louis II e superando il Cap d'Ail per giungere alla prima delle due salite del circuito: la Cote St Laurent d'Eze, 3200 m al 6,6% medio con picchi fino al 10%. Una rapida e facile picchiata e un successivo tratto di falsopiano porteranno poi i corridori alla seconda salita del circuito, il Mont des Mules, 3100 m al 5,8% medio con picchi all'11,4%. Dalla cima del Mont des Mules mancheranno solamente 6,3 Km al traguardo, sostanzialmente tutti in discesa, molto tecnica e difficoltosa nella prima parte con diversi tornanti che complicheranno la vita agli inseguitori.

Il circuito si presta molto ad attacchi di piccoli drappelli, anche se la dolcezza delle salite potrebbe impedire di fare una vera e propria selezione, e la sostanziale uguaglianza tra le due ascese renderà ancora più incerta la corsa in quanto non si potrà mai abbassare la guardia per difendersi dagli attacchi altrui.

Immagine
Immagine
Intertempi:
Les Salines: Km 23.3
Menton: Km 40.9
Dettagli salite:
Cote St Laurent d'Eze: 3.2 Km al 6.6%, max 10.0%
Mont des Mules: 3.1 Km al 5.8%, max 11.4%
Avenue Agerbol: 2.0 Km al 4.2%, max 7.1%

Tag: