Le Nomination ufficiali per gli Uvis Oscar "Stagione 5" !

Come da tradizione, alla fine di ogni stagione vengono premiati, attraverso votazioni nel forum al quale tutti gli iscritti sono ammessi, i migliori utenti Uvis della stagione uvisciclistica appena passata. Abbiamo cercato di privilegiare la scelta di 4 candidati per ogni categoria, ma, laddove un tale restringimento sarebbe stata ardua, abbiamo concesso delle deroghe. Da oggi avrete tempo avrete tempo fino al 25 dicembre 2010 per votare le vostre preferenze.

Di seguito i candidati.

Per il MIGLIOR VELOCISTA  

- Paolo Bistrita 21 Vittorie
(tra cui, 1 tappa alla Vuelta, 3 tappe al Down Under, 1° alla Rund um Koln, 5° alla Parigi - Tours, 58° nel PRO TOUR, 7° nel CQ Ranking)
- Alessandro Rubens 3 Vittorie
(tra cui due tappe al Giro e la Parigi - Bruxelles, nonchè numerosi piazzamenti al Tour, 79° nel PRO TOUR, 95° nel CQ Ranking)
- Nino D'Agata 9 Vittorie
(tra cui 2 tappe al Giro e 2 tappe al Tour, 2 tappe alla Tirreno-Adriatico e vincitore maglia a punti della stessa, 1 tappa al Tour de Suisse, 38° nel PRO TOUR, 13° nel CQ Ranking)
- Jack Sparrow 10 Vittorie 11 Vittorie
(tra cui, una tappa del Circuito Franco-Belga, 3 tappe al Tour du Poitou Charentes, 2 tappe al Tour Ivorien, 2 tappe al Giro del Langkawi, 1 tappa al Tour de Picardie, 2° alla Parigi Bruxelles e alla Parigi - Tours, 5° nel CONTINENTAL TOUR, 41° nel CQ RANKING)
 
Per il MIGLIOR CRONOMAN 
- Danilo De Luca
(Tappa a Crono TDF, 3°Tappa finale a Crono Tou, Medaglia di Bronzo ai mondiali, Campionato Italiano, 2°nella tappa a Cronometro Giro di Germania)
- Ciccio Balenghi
(Medaglia d'argento ai mondiali, Campionato nazionale Svizzero, 2 tappe a cronometro all'Eneco Tour, 1 tappa cronometro al Down Under, al Giro di Romandia, al Giro del Mediterraneo)
- Miroslav Janes Marat Lucir 
(1 tappa al Giro di Catalogna, 1 tappa alla Tirreno-Adriatico, 2° alla Cronoscalata dei Parsi Baschi, piazzamenti nei primi 10 nelle tappe a cronometro di Delfinato, Tour e Romandia)
- Marco Pantani Lazarus
(1 tappa alla Settimana Lombarda, 4° al Campionato del Mondo a Crono)
 
Per il MIGLIOR SCALATORE 
- Miroslav Janes Marat Lucir 
(Vincitore della classifica generale, di miglior scalatore, della maglia a punti e 2 tappe al Giro di Catalogna, vincitore della classifica generale, di miglior scalatore, di 1 tappa alla Tirreno - Adriatico, vincitore della classifica generale, di 2 tappe al Giro di Romandia, 1° nel PRO TOUR, 5° nel CQ Ranking)
- Robert Williams
(2° posto finale al Tour de France, di cui ha vinto la classifica di miglior giovane, la tappa dell'Alpe e numerosi piazzamenti, 4° nella classifica finale del Giro di Svizzera, 6° nella classifica finale del Giro di Germania, 37° nel PRO TOUR, 19° nel CQ Ranking) 
- Riccardo Zucchi
(Vincitore di 4 tappe al Giro, della maglia bianca, numerosi piazzamenti al Giro e 4° ai campionati Italiani in linea, 246° nel Pro Tour, 21° nel CQ Ranking) 
- Tex Willer
(Vincitore della Vuelta de Espana con 3 tappe vinte, 352° nel CONTINENTAL TOUR, 18° nel CQ Ranking) 
 
IL PIU' CRESCIUTO 
- Riccardo Zucchi 
- Miroslav Janes Marat Lucir 
- Paolo Bitta 
- Tex Willer 
 
MIGLIOR PORTABORRACCE
- Jacopo Bongiovi
- Pablito Messi
- Adriano Pillon
- Tanino De Tano
 
FUENTES D'ORO 
- Robert Williams   
- Johan Vandikeren
- Riccardo Zucchi 
- Miroslav Janes Marat Lucir 
 
CACCIATORE DI CLASSICHE 
- Luca Heldram 
(1 tappa al Giro e vari piazzamenti nei primi 10, 2° al Giro di Lombardia. 4° alla Liegi, 8° all'Amstel, convocato per i Mondiali di Hollywood, 16° nel PRO TOUR, 17° nel CQ Ranking)
- Tony Almeida 
(1 tappa e la classifica generale della Settimana Lombarda, Giro del Lazio, Coppa Sabatini, 2° al GP Camaiore e alla Coppa Agostoni, 4° al campionato nazionale, e vari piazzamenti nei 10 nelle classiche italiane, 3° nel CONTINENTAL TOUR, 20° nel CQ Ranking)
- Paolo Bitta
(Coppa Agostoni e GP Camaiore, 2° al Giro del Lazio, alle Tre Valli, al Trofeo Melinda, al Gp Prato, 3° al Giro di Lombardia, al Laigueglia, alla Milano-Torino, e vari piazzamenti nei 10 nelle classiche italiane, convocato per i Mondiali di Hollywood, 2° nel CONTINENTAL TOUR, 29° nel CQ Ranking)
- Marco Ranzani
(7 vittorie tra cui il GP Kranj, il Giro dell'Apennino, 3° al GP Plouay e numerosi piazzamenti al Tour Down Under,33° nel PRO TOUR, 39° nel CQ Ranking)
- Jonathan D'Arkness 
(Subida a Urkiola, Route Adelie, 2° alla Freccia Vallone, al GP Llodio, al Campionato del Mondo, più vari piazzamenti nei 10 al Tour de France, alla Parigi-Nizza, al Tour de Suisse, al Giro di Lombardia, 5° nel PRO-TOUR, 2° nel CQ Ranking)
 
GRANDE DELUSIONE
- Stefano Belisari
- Davemir Karpets
- Claudio Pinto
- Bud Spencer
- Johan Vandikeren
 
ROOKIE DELL'ANNO
- Andrea Tamburini (953° nel CONTINENTAL TOUR, 1995° nel CQ Ranking)
- Mattia De Pasquale (986° nel CONTINENTAL TOUR, 2101° nel CQ Ranking)
- Tanino De Tano (241° nel PRO TOUR, 880° nel CQ Ranking)
- John Cornali (1101° nel CONTINENTAL TOUR, 2473° nel CQ Ranking)
 
MIGLIOR GIOVANE
- Luca Pellegrini (933° nel CONTINENTAL TOUR, 1967° nel CQ Ranking)
- John BigClock (1014° nel CONTINENTAL TOUR, 2205° nel CQ Ranking)
- David Scalvini (955° nel CONTINENTAL TOUR, 1451° nel CQ Ranking)
- Christian Cavalieri (1008° Nel CONTINENTAL TOUR, 1464° nel CQ ranking)
- Diego Milito (1557° nel CONTINENTAL TOUR, 3878° nel CQ Ranking)
 
SFIGATO del gruppo
- Danilo De Luca (Trauma alla spalla)
- Aitor Roman Llorente (Frattura)
- Andrea Suazo (Frattura del femore)
- Bud Spencer (2 volte Frattura delle vertebre)
 
 
STAKONOVISTA del gruppo
- Paolo Bistrita (125 giorni di corsa)
- Jonathan D'Arkness (117 giorni di corsa)
- Marat Janes Miroslav Lucir (102 giorni di corsa)
- Claudio Pinto (96 giorni di corsa)
 
L'ESCLUSO di lusso
- Davemir Karpets 10 
- Emmea Novantalora 13
- David Scalvini 15
- Michael Stipe 8
 
Miglior TITOLO della stagione
http://procycling.forumup.it/viewtopic.php?p=163010&mforum=procycling#163010 
Tour de l'Avenir Tappa 3 
 
"Giochiamo a Crocket?" 
 
http://procycling.forumup.it/viewtopic.php?p=161370&mforum=procycling#161370 
Rothaus Regio-Tour Tappa 4 
 
"Coro a Cappelle" 
 
http://procycling.forumup.it/viewtopic.php?p=161507&mforum=procycling#161507 
"Rothaus Regio-Tour Tappa 5 
 
"Succede solo a Napoli-tano" 
 
http://procycling.forumup.it/viewtopic.php?p=160117&mforum=procycling#160117 
Vuelta a Burgos 
 
"Hai Persso..n" 
 
http://procycling.forumup.it/viewtopic.php?p=156091&mforum=procycling#156091 
Ronde de l'Isard Tappa 4 
 
"Walker...Isard Ranger!" 
 
http://procycling.forumup.it/viewtopic.php?p=150360&mforum=procycling#150360 
Volta ao Alentejo Tappa 2 
 
"Spegni l'interrut...Torres! 
 
Gara più avvincente: 
- GIRO D'ITALIA 
- VUELTA DE ESPANA 
- TOUR DE FRANCE 
- CAMPIONATO DEL MONDO IN LINEA 
 
Per la VITTORIA PIU' PRESTIGIOSA allargherei il campo a qualsiasi tipo di vittoria: un giro, una maglia, una tappa, una classifica e dire. 
- CLASSIFICA FINALE PRO TOUR (Miroslav Marat Lucir) 
- TAPPA DELL'ALP D'HUEZ (Robert Williams) 
- VUELTA DE ESPANA (Tex Willer) 
- MAGLIA A POIS (De Luca Danilo) 
- TAPPA DELL'APRICA (Riccardo Zucchi)
 
E per ultime, le nomination per il premio più ambito della stagione:
 
MIGLIOR CORRIDORE
 
- Robert Williams 
Battaglia per tutte le strade del Tour con Contador, nella tappa del Granon è protagonista di un epico duello che rimarrà nelle pagine del ciclismo, vince una tappa. Chiude in calando e ad un quarto d'ora dal vincitore, ma è 2° e con un altrettanto quarto d'ora di vantaggio dal terzo. 
- Riccardo Zucchi 
Come Williams, e il contendente perdente del Giro d'Italia (vinto da Ivan): dietro di loro il nulla, oltre mezz'ora di vantaggio dal terzo. Ma il suo Giro è eccezionale, quattro vittorie e nonostante il ritardo in classifica generale non da mai un impressione d'evidente inferiorità come l'inglese al Tour, piuttosto di inesperienza in alcuni momenti topici. 
- Tex Willer 
Ha vinto la Vuelta a sorpresa, contro ogni pronostico e si spera non torni nell'oblio, ma di grandi giri in un anno ce ne sono 3, e i vincitori di questi sono sicuramente grandissimi, lui è tra questi. 
- Luca Heldram 
Sempre presente, da gennaio ad ottobre in ogni corsa, in ogni classifica, arriva 4° alla Liegi, ad aprile, 2° al Lombardia ad ottobre inoltrato, pur mancando di spunto vincente. In mezzo la perla: il 3° posto al Giro d'Italia che fa di lui molto più che un semplice vallonaro.