Lombardia ancora amaro per Heldram

Lombardia ancora amaro per Heldram

 Si chiude con la classica che conclude tradizionalmente il calendario UCI, la classica delle foglie morte, detto più propriamente Giro di Lombardia. Tanto caro a Luca Heldram che 12 mesi prima aveva dovuto inchinarsi a Samuel Sanchez, stavolta nulla può fare contro un incredibile Sylvain Chavanel. Il francese scatta nella discesa da Civiglio, Heldram con la forza della disperazione si riporta sull'avversario ai piedi del San Fermo della Battaglia, ma alla nuova accellerazione del corridore Quickstep nulla può fare, subisce il ritorno del gruppo ma mantiene la seconda piazza vincendo in volata contro l'altro utente Uvis. Paolo Bitta.